x

Le migliori offerte & consigli per il viaggio!

Iscrizione gratuita alla Newsletter

Rischio di slavine secondo la Scala europea

Rischio di slavine secondo la Scala europea del pericolo di valangheUn inverno ricco di neve è certamente molto apprezzato dagli sci alpinisti, che amano la quiete della natura lontano dalle piste. Eppure, soprattutto la neve fresca e le condizioni atmosferiche sfavorevoli racchiudono numerose fonti di pericolo, che possono condurre al distaccamento di una slavina.

Per valutare al meglio questi rischi, dal 1993 è in vigore una Scala Europea del pericolo di valanghe, creata in modo unitario. Essa descrive chiaramente e in 5 gradi, quali pericoli racchiude un'escursione sugli sci in particolari condizioni. La suddivisione è la seguente:

1 (debole)

Distacco di valanghe: è possibile solo con un forte sovraccarico e in pochissimi punti sui pendii estremamente ripidi.
Valanghe spontanee: non sono da aspettarsi.
Manto nevoso: generalmente molto consolidato.
Condizioni: sicure per le escursioni sugli sci.

2 (moderato)

Distacco di valanghe: è possibile con un forte sovraccarico, soprattutto sui pendii ripidi indicati.
Valanghe spontanee: non sono da aspettarsi grosse valanghe.
Manto nevoso: generalmente ben consolidato, ad eccezione di alcuni pendii.
Condizioni: scegliendo un percorso tranquillo (lontano dai pendii ripidi indicati e dalle zone molto esposte), le condizioni per le escursioni sono favorevoli.

3 (marcato)

Distacco di valanghe: è possibile con un debole sovraccarico, soprattutto sui pendii ripidi indicati.
Valanghe spontanee: probabili valanghe di medie, e sporadicamente, di grandi dimensioni.
Manto nevoso: moderatamente o debolmente consolidato su molti pendii ripidi.
Condizioni: evitare i pendii ripidi indicati e i punti esposti. È necessaria una notevole esperienza nella valutazione del pericolo di valanghe.

4 (forte)

Distacco di valanghe: è possibile già con un debole sovraccarico, soprattutto sui pendii ripidi indicati.
Valanghe spontanee: probabili numerose slavine di medie, e talvolta, anche grandi dimensioni.
Manto nevoso: debolmente consolidato su molti pendii ripidi.
Condizioni: limitazione dei sentieri percorribili nei terreni moderatamente scoscesi e osservazione costante della superficie di scorrimento. È necessaria una grande esperienza nella valutazione del pericolo di valanghe.

5 (molto forte)

Distacco di valanghe: è possibile anche senza alcun sovraccarico.
Valanghe spontanee: probabili numerose valanghe di grandi dimensioni, anche sui terreni moderatamente ripidi.
Manto nevoso: debolmente consolidato e instabile.
Condizioni: cattive condizioni, si raccomanda di evitare le escursioni.

Oltre ad informare sul pericolo di valanghe, il bollettino nivometeorologico fornisce dati sull'altitudine, il grado di esposizione e la conformazione del terreno. I concetti impiegati sono stati formulati in modo unitario:

  • Moderatamente ripido: fino a 30° di pendenza
  • Pendio molto ripido: oltre i 30° di pendenza
  • Terreno estremamente ripido: zone particolarmente sfavorevoli per la loro pendenza (oltre 40°), per la conformazione del terreno, la prossimità al crinale e la ruvidezza della superficie
  • Debole sovraccarico: ad esempio un singolo sciatore o snowboarder (non in caduta), escursionisti con le racchette da neve, i gruppi che rispettano le distanze di sicurezza ( > 10m)
  • Forte sovraccarico: ad esempio i gruppi di sciatori che non rispettano le distanze di sicurezza, i mezzi battipista, le esplosioni per provocare le valanghe, singoli escursionisti a piedi / alpinisti

Esiste inoltre il cosiddetto sistema “stop or go”, utile nella valutazione del pericolo di valanghe una volta in loco.

Altri suggerimenti che possono interessarvi:

Discese in slittino in sicurezza
Discese in slittino in sicurezzaCon questi suggerimenti unite divertimento e sicurezza ...
di più
Vacanze attive in inverno
Vacanze attive in invernoQualsiasi tipo di sport preferiate, il divertimento è garantito ...
di più
Alloggi
AlloggiIdeali per le vacanze all'insegna degli sport invernali ...
di più
OK