x

Le migliori offerte & consigli per il viaggio!

Iscrizione gratuita alla Newsletter

Fuochi del Sacro Cuore di Gesù, area vacanze dell'Alta Pusteria

Fuochi del Sacro Cuore di Gesù

Fuochi del Sacro Cuore di Gesù nell'area vacanze Alta PusteriaPatria e tradizioni sono fortemente radicate nei cuori degli Altoatesini. Questo si vede soprattutto nelle occasioni particolari e nei giorni di festa, quando gli Altoatesini vivono ancora antiche tradizioni che stanno loro molto a cuore per non lasciarle cadere nell'oblio.

Tra queste usanze ci sono anche i Fuochi del Sacro Cuore, gli enormi fuochi che gli Altoatesini accendono in cima ai monti in ricordo del voto del Sacro Cuore. La domenica del Sacro Cuore si festeggia in tutto il Tirolo la seconda domenica dopo la festa del Corpus Domini. Guardando i monti dell'Alta Pusteria al calar della sera di questa domenica, si vedono già i primi fuochi, che spesso hanno forma di croce o di cuore o del nomen sacrum IHS o INRI.

Fuochi del Sacro Cuore di Gesù in Alta PusteriaFuochi del Sacro Cuore di Gesù a Sesto - Alto AdigeTradizioni in Alto Adige

Dal 1796 questi fuochi accesi sui monti sono parte integrante della vita e della cultura dei Tirolesi. Lusanza risale a un voto fatto dalla dieta Tirolese quando il Tirolo fu minacciato dalle truppe francesi e bavaresi guidate da Napoleone, in un momento storico di grande pericolo. Dal 1511 i Tirolesi avevano il privilegio di non andare in guerra fuori dai confini del loro territorio e di non pagare tributi per la guerra, ma in cambio dovevano difendere da soli la loro terra in caso di attacco. Un privilegio che l'allora Imperatore della corte di Vienna Giuseppe II non gradiva affatto, tanto da trascurare la difesa di tutto il Tirolo. Giuseppe II non ordinò esercitazioni per i Tirolesi, che oltretutto erano equipaggiati in maniera pessima.

Quando poi nell'aprile 1796 il Tirolo fu attaccato dai Francesi, i Tirolesi cercarono l'aiuto di Dio e affidarono la loro terra al Sacro Cuore di Gesù, per affrontare il pericolo con l'aiuto divino.

Le truppe Tirolesi guidate da Andreas Hofer vinsero inaspettatamente la battaglia contro i Francesi e i Bavaresi e quella domenica fu proclamata la domenica del Sacro Cuore di Gesù.

Oggi sono soprattutto le associazioni locali e i gruppi di amici ad accendere i fuochi in punti ben visibili sui monti. Nei paesi si accendono piccole luci sui balconi, mentre le finestre vengono addobbate con immagini che poi vengono illuminate e che rappresentano tutte motivi cristiani.

Altri suggerimenti che possono interessarvi:

Sagre in Alta Pusteria
Sagre in Alta PusteriaFeste dove le tradizioni si vivono - date un'occhiata ...
di più
Alloggi in Alta Pusteria
Alloggi in Alta PusteriaHotel o pensioni: qui troverete l'alloggio giusto ...
di più
Treccia di pasta lievitata
Treccia di pasta lievitataUn dolce tradizionale dell'Alto Adige ...
di più